NOVELLARA | STORIA | ITINERARI | RISTORANTI | MAPPA | Contattaci | Links

Storia di Novellara

Navigare Facile

Le Origini di Novellara

Fra il Trecento e il Settecento Novellara è stata una piccola capitale di un piccolo Stato i cui Signori rappresentavano un ramo collaterale dei Gonzaga di Milano; dunque, per questi quattro secoli, Novellara fu un'altra capitale della Bassa padana.

Ciò denota che la storia del luogo non è stata poi così priva di significato come ci si aspetterebbe da un paese di modeste dimensioni, nonostante si abbia qualche incertezza sulle sue fasi iniziali; sappiamo comunque che il periodo più roseo relativo a Novellara fu attraversato all'arrivo del sovraccitato ramo cadetto della famiglia Gonzaga, presente già a Mantova.

Fu così che Novellara, da piccolo borgo qual era, divenne una sorta di città-stato tutta indipendente e impreziosita da edifici sacri e monumenti, e migliorò le condizioni del territorio grazie alle opere di bonifica qui compiute; scontato risulta pertanto il motivo che spinse artisti, grandi maestri e musicisti a recarsi in questo territorio.

Dove

La dominazione della famiglia, che rese Novellara uno stato indipendente per più di quattrocento anni, terminò nel diciottesimo secolo quando morì il conte Filippo Alfonso; a partire dalla seconda metà dell'Ottocento il paese dovette seguire le sorti del Ducato di Modena, un altro Stato sotto il dominio degli Este e in seguito degli Asburgo-Este.

Ad oggi Novellara ha un ruolo importante sotto il profilo artistico al punto da essere riconosciuta in qualità di città d'arte; chi si recherà sul posto potrà rendersi conto personalmente del perchè le sia stato concesso tale merito.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio